Rassegna stampa

 

02/10/2008

CORRIERE MEDICO

QUAL É LO STATO DELL'ARTE DEI TRAPIANTI DI MANO?


Tre sostituzioni eseguite a Monza, sede del coordinamento.

“Sono tre i trapianti di mano eseguiti fino ad oggi in Italia, e tutti a Monza”, spiega Marco Lanzetta. “Il primo è stato eseguito nell’ottobre del 2000, il secondo nell’ottobre del 2001 e il terzo nel mese di novembre 2002. Nel mondo, complessivamente, finora sono stati effettuati 43 trapianti di mano su 33 pazienti: in 12 soggetti sono state trapiantate entrambe le mani, in 19 una sola. In Europa i trapianti eseguiti sono stati 15, di cui 6 di una mano e 9 di due mani, mentre negli Usa si registrano 4 trapianti di una mano sola. In Cina, infine, sono stati effettuati 13 trapianti, di cui 8 di una mano sola, 3 di due mani e 2 trapianti di dito ed uno di una sola mano anche in Malesia”.

Un aspetto merita particolare attenzione. Proprio a Monza, presso l’Istituto Italiano di Chirurgia della Mano, è stato istituito il Registro Mondiale dei Trapianti di mano e tessuti composti (www.handregistry.com: faccia, ginocchio, utero, laringe, parete addominale), cioè l’ufficio centrale di coordinamento dati di tutti i centri mondiali che eseguono questi delicati interventi.

“A parte il primo trapianto al mondo fatto a Lione –afferma Lanzetta- non si è mai verificato un problema di rigetto del trapianto, perché, a differenza del primo caso, tutti i pazienti assumono regolarmente la terapia specifica antirigetto. E oggi si punta alla riduzione progressiva della dose dei farmaci”.

Questi sono pazienti altrimenti sani, nei quali le possibilità di effetti collaterali farmacologici sono notevolmente diminuite rispetto ad altri trapianti di organi dove esiste una compromissione generale ben diversa.

“E a differenza degli altri trapianti –sottolinea il chirurgo- è possibile osservare direttamente gli effetti della diminuzione di dose dei farmaci antirigetto. Se la mano sostituita inizia a mostrare segni di sofferenza basta reintrodurre a dosaggio pieno le specialità farmacologiche specifiche”.

DOVE SIAMO

Telefono: +39 039 23 24 219
E-Mail: info@centronazionaleartrosi.it
Indirizzo: Vicolo Scuole 5 - Monza - IT

COME PRENOTARE

La prenotazione può essere effettuata:
  • di persona presso la nostra sede a Monza, vicolo Scuole 5, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 18,00
  • telefonando al n. 039 23 24 219
La segreteria fornirà le informazioni circa le formalità di accettazione, i documenti da presentare e come raggiungerci. Per disdire la prenotazione telefonare al n. 039 23 24 219 o inviare un fax al n. 039 23 15 228 o una e-mail all'indirizzo info@centronazionaleartrosi.it