Rassegna stampa

 

09/01/2007

GIORNALE DI CARATE

LANZETTA ALLA CLINICA ZUCCHI Firmato un accordo di collaborazione


E’ stato ufficializzato un accordo di collaborazione tra gli Istituti Clinici Zucchi e l’Istituto italiano di Chirurgia della Mano che ha sede a Monza ed è diretto dal professor Marco Lanzetta, che dunque tornerà ad operare. Il “mago mondiale” della microchirurgia della mano, dopo il divorzio dall’Ospedale San Gerardo avvenuto la scorsa estate, dall’inizio del 2007 lavora infatti alla Clinica Zucchi. Almeno per ora, però, non torneranno a Monza i tempi degli interventi da prima pagina di trapianto alla mano, come quello al quale il professor Lanzetta sottopose alcuni anni fa la bambina vittima di “Unabomber”.

Questo nuovo accordo, infatti, in questa prima fase, prevede soltanto interventi su pazienti che hanno subito incidenti o che presentano patologie particolari agli arti superiori. Operazioni chirurgiche più semplici i cui costi per i pazienti verranno coperti direttamente dal Servizio sanitario nazionale.

“E’ per noi un’importante opportunità e motivo di orgoglio –ha spiegato il dottor Massimo Castoldi, direttore sanitario della Zucchi-. Questa collaborazione è nata da un contatto casuale, da una semplice chiacchierata che si è presto trasformata in un interessante progetto. Per noi è senza dubbio motivo di vanto poter collaborare con professionisti che sul territorio di Monza e Brianza hanno creato un polo di rilevanza mondiale nell’ambito della chirurgia e della microchirurgia della mano. Almeno in una prima fase ci limiteremo agli interventi più semplici e richiesti”.

A pochi giorni dall’uficializzazione di questo accordo si è già formata una lunga lista d’attesa: sono circa duecento le richieste di intervento provenienti dalla Lombardia, da altre parti d’Italia e persino dall’estero. Per ora non è stato istituito un vero e proprio reparto di Chirurgia della mano e i pazienti verranno ricoverati in Ortopedia.

Grande la soddisfazione del professor Lanzetta che proseguirà la sua prestigiosa carriera chirurgica anche in altri Ospedali stranieri. “Con questo accordo con gli Istituti Zucchi –ha commentato il noto chirurgo- realizziamo uno degli obiettivi principali dell’Istituto italiano di chirurgia della mano. Cioè offrire a tutti i nostri pazienti, avvalendosi anche del Servizio sanitario nazionale, una prestazione altamente qualificata, utilizzando le più moderne tecniche chirurgiche e i materiali più innovativi”.

DOVE SIAMO

Telefono: +39 039 23 24 219
E-Mail: info@centronazionaleartrosi.it
Indirizzo: Vicolo Scuole 5 - Monza - IT

COME PRENOTARE

La prenotazione può essere effettuata:
  • di persona presso la nostra sede a Monza, vicolo Scuole 5, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 18,00
  • telefonando al n. 039 23 24 219
La segreteria fornirà le informazioni circa le formalità di accettazione, i documenti da presentare e come raggiungerci. Per disdire la prenotazione telefonare al n. 039 23 24 219 o inviare un fax al n. 039 23 15 228 o una e-mail all'indirizzo info@centronazionaleartrosi.it